FANGO ANTICELLULITE

fango anticellulite fai da te termale - Flower Tales: cosmetica naturaleRiprodurre un fango termale in casa non è semplice e non dà gli stessi risultati di quelli utilizzati nei centri termali; nemmeno i fanghi già pronti, nonostante siano estremamente ricchi di oligo-elementi sono equiparabili a un trattamento termale. Anche se esistono molte ricette fai da te che insegnano a realizzare un fango anticellulite in casa, queste ignorano un processo fondamentale che sta alla base del prodotto: l’idratazione e l’arricchimento del fango con gli elementi presenti nell’acqua termale. Fondamentale nei processi di creazione del fango nei centri benessere è infatti il lungo processo di infusione dell’argilla in acqua termale. L’argilla viene costantemente smossa dall’acqua, dolcemente, e quindi arricchita degli oligo-elementi presenti in essa: l’acqua ha un ricambio costante, così che ci sia un continuo arricchimento del fango; il processo dura circa 60 giorni alla temperatura nativa dell’acqua termale utilizzata (60-85°C). In questo tempo, e con questa cura, l’argilla si arricchisce intensamente di oligo-elementi ed arriva ad un livello di qualità irriproducibile in poco tempo in modo casalingo. Tuttavia possiamo escogitare qualche piccolo trucchetto per ottenere un buon prodotto cosmetico che possa avvicinarsi ai risultati ottenuti con fanghi termali professionali. La ricetta consiste nel far maturare l’argilla in acqua termale (o acqua minerale arricchita di oligo-elementi) ed integrarla in via finale con caffeina ed oli essenziali.

Fango anticellulite, ingredienti:

Procedimento:

In un tegame di terracotta, a fuoco molto basso (usate una retina spargi-fiamma), amalgamate l’argilla verde con 100 grammi di acqua o infuso da voi scelto (fate un infuso drenante solo se usate tutto il fango subito, altrimenti le proprietà andranno perdute. Evitate l’acqua di rubinetto, o distillata o demineralizzata: usate acque molto ricche di minerali “buoni”). Una volta che l’argilla si è idratata (evitate i grumi aggiungendo acqua poco a poco)  aggiungete altri 50 grammi di acqua o infuso e continuate a mescolare facendo bene attenzione di non spargere eccessivamente il preparato sulle pareti e di raccogliere l’argilla che rimane attaccata ad esse. Mescolate mentre l’acqua evapora e aggiungete gli ultimi 50 grammi del liquido da voi scelto. Continuando a mescolare, appena l’acqua si è distribuita omogeneamente, aggiungete un cucchiaio da tavola di sale marino integrale iodato: noterete che il vostro fango diventerà più cremoso. Aggiungete poco a poco l’estratto di alga e mescolate ancora. Se l’acqua non dovesse bastare aggiungetene ancora, l’importante è che sia calda e poca alla volta (mezza tazzina da caffè alla volta). Questo processo, se fatto con cura dura circa un ora e quindici/venti minuti, ma molto dipende dal fuoco, dal vostro recipiente e dalla vostra abilità. Il composto non deve mai scaldarsi troppo o bruciarsi. Ottenuto il fango della consistenza ottimale potete decidere se ultimarlo aggiungendo 3 grammi di caffeina pura e gli oli essenziali (dopo aver distribuito bene la caffeina), oppure se continuare il processo di arricchimento dell’argilla con gli oligo-elementi presenti nell’acqua da voi scelta. Il fango va usato caldo sulla pelle, dopo una doccia o un bagno, lasciato seccare su di essa per circa 30 minuti, infine sciacquare accuratamente con acqua calda.

Il processo di arricchimento:

La bontà di un fango termale è la sua incredibile quantità di oligo-elementi che l’argilla assorbe nei giorni di maturazione in acqua termale calda. Ovviamente non possiamo permetterci di impiegare giorni e giorni a simulare un processo simile in casa; ma possiamo, pazienza e tempo permettendo, arricchire il nostro fango anticellulite fai da te il più possibile continuando ad aggiungere acqua al composto e lasciare che questa evapori, lasciando quindi solo i minerali in essa contenuti. Per far si che questo avvenga dovete lasciare il tegame di coccio sul fuoco (molto basso) con coperchio e aggiungere pochissima acqua. Lasciate maturare per 20 minuti, poi scoprite, mescolate e lasciate evaporare, ripetere l’operazione finché volete. Quest’operazione, lunga e impegnativa non è ovviamente obbligatoria, ma migliora notevolmente la bontà del vostro fango.

Variante “scrub” anticellulite:

fango anticellulite fai da te  scrub - Flower Tales cosmetica naturale

La variante scrub del fango anticellulite fai da te.

Se volete un prodotto alternativo ma comunque efficace contro la cellulite potete usare una variante di questa ricetta che trasforma il nostro fango anticellulite fai da te in uno scrub corpo dalle medesime proprietà. Per far ciò basta aggiungere al nostro fango un cucchiaino di olio di camelia o di moringa (w:Moringa oleifera) e  3-5 grammi di caffè e 20-30 grammi di fruttosio. Otterrete un prodotto completamente diverso, da spalmare sulla pelle umida senza lasciar che si secchi. Rimanete quindi dentro il box doccia così da godere dell’umidità e del calore contenuto;  massaggiate accuratamente le parti del corpo di vostro interesse, infine sciacquate.

Download ricetta fango anticellulite termale fai da te


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.flowertales.it/home/wp-content/plugins/bmo-expo/classes/theGallery.php on line 136