BALSAMO CAPELLI ALL’OLIO DI MONOI

ricetta balsamo capelli all'olio di monoi - Flower Tales: cosmetica naturale fai da teCon questa ricetta proponiamo un’esotica e raffinata variante del balsamo per capelli cocco-vaniglia, per creare un balsamo dalle proprietà condizionanti uniche, che  lascerà i capelli estremamente morbidi soprattutto se abbinato allo schampoo condizionante di questa ricetta. La ricetta consiste nel sostituire le proteine del grano liquide idrolizzate con la polvere pura, e nel sostituire l’olio di cocco e macadamia con l’olio di monoi. Oltre a non inserire l’inulina (visto già la presenza della fitocheratina pura) possiamo evitare anche l’estratto di vaniglia: la caratteristica più affascinante di questo balsamo è la fragranza inconfondibile ed esotica contenuta nell’olio monoi, che si sprigiona naturalmente dal tiarè macerato, senza bisogno di aggiungere oli essenziali. Tuttavia la ricetta può essere  personalizzata a piacimento per quanto riguarda l’intensità della profumazione: l’olio di monoi può essere diluito con l’olio di cocco, riducendo così il costo della materia prima. Noi vi consigliamo di provare sia questa ricetta che quella del  balsamo per capelli cocco-vaniglia per trovare la formula più adatta a voi. Ricordate in entrambi i casi di regolare il pH con l’acido lattico per non alterare l’ambiente capillare.

Balsamo capelli all’olio di monoi, ingredienti:

ricetta balsamo capelli all'olio di monoi Flower Tales - Fase A

FASE: A
Acqua demineralizzata (o depurata) : 67 gr.
Miele: 3 gr.

 


ricetta balsamo capelli all'olio di monoi Flower Tales - Fase BFASE: B
Esterquat: 8 gr.
Acido cetilstearilico: 5 gr.
Lecitina liquida: 3 gr.
Olio extra vergine d’oliva: 1 gr.
Olio di monoi: 4 gr.
Olio di ricino: 2 gr.


ricetta balsamo capelli all'olio di monoi Flower Tales - Fase CFASE: C
Pantenolo: 3 gr.
Proteine del grano (polvere pura): 2 gr.
Acido lattico: q.b. fino a portare il ph a 5.
Conservante naturale: qb (leggere etichetta del vostro conservante)


Procedimento:

Ricetta balsamo capelli all'olio di monoi e proteine del grano - Flower Tales: cosmetica naturale fai da te

Il balsamo per capelli al monoi è pronto!

Seguendo il processo che trovate in questa ricetta (che spiega bene anche tutte le giuste azioni da effettuare per chi non è molto esperto di cosmetica naturale fai da te) eseguite le medesime azioni anche per questa versione del balsamo. Unite quindi in fase A il miele e l’acqua e scaldate a bagnomaria, pesate gli ingredienti della fase B e scaldate anch’essi. Continuate a scaldare le due miscele mescolandole separatamente (con due utensili diversi). Dopo circa 5 o 7 minuti la fase acquosa (A) inizierà a formare delle bollicine (70°). Togliete i contenitori dal fuoco e versate la fase A in B gradualmente, mentre frullate il tutto. Dopo 2-3 minuti continuate a mescolare più lentamente e portate a raffreddare. Quando la composizione è a temperatura ambiente aggiungete, uno alla volta, mescolando, gli ingredienti della fase C.  Regolate il pH con l’acido l’attico e conservate, mescolate bene tutto. Il balsamo capelli all’olio di monoi e proteine del grano è pronto.

Download ricetta balsamo capelli all'olio di monoi


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

11 pensieri su “BALSAMO CAPELLI ALL’OLIO DI MONOI

    • Francesca dice:

      Ciao Maria, è possibile omettere il conservante solo se pensi di consumare il prodotto in breve tempo (3-5 giorni) dunque diventa un po’ scomodo. Inoltre ti ricordo che la prima legge della cosmesi è che il prodotto deve essere stabilizzato, quindi non avere paura dei conservanti. La vitamina E è utile come ‘conservante’ solo negli olii, in quanto ne evita l’irrancidimento; negli altri prodotti vale come attivo ma non come conservante. Ti consigliamo, se vuoi creare cosmetici casalinghi sicuri, durevoli e ‘professionali’, di dotarti di un conservante perché ti sarà praticamente indispensabile. Se vuoi un prodotto ecobio dai un occhio qui: http://www.flowertalescosmetics.com/it/catalogue/product/ecobio-guard. A presto!

      • Flower Tales dice:

        Usa pure l’addensante che più comunemente usi in accoppiata con l’esterquat, tuttavia il cetilstearilico è il più indicato. Puoi compensare la mancanza della lecitina liquida con un altro condizionante capillare che hai in casa, ma è un prodotto molto economico che trovi già pronta su http://www.flowertalescosmetics.com (clicca qui per vedere il prodotto). Tieni conto che la lecitina liquida ha anche funzioni emulsionanti (seppur limitate) e stabilizzanti, aiuta a dare molta personalità alla texture del prodotto. Se vuoi ometterla ti consiglio quindi di usare la fase A di quest’altro balsamo: Balsamo Mango Mandarino Flower Tales

    • Flower Tales dice:

      Buonasera Giada, quando si vuole cambiare una ricetta ci si deve chiedere cosa manca a quella originale o il perché la voglio cambiare o perché voglio aggiungere un ingrediente. Sperimentare è bello ma a questa domanda che hai fatto puoi rispondere solo te stessa. Inulina e cheratina le vorresti aggiungere al posto di altro? Le vuoi mettere perché ti mancano altri ingredienti? O perché pensi di dare un valore attivo aggiunto al balsamo? Secondo te in cosa è lacunoso questo balsamo che pensi che possa essere compensato da inulina e cheratina? Dicci pure il tuo pensiero senza timore, siamo qui per essere creativi, sperimentare e imparare tutti cose nuove, (finché si interviene su ingredienti sicuri si può essere molto fantasiosi). Personalmente leggendo la composizione trovo questo balsamo abbastanza completo; tu hai esigenze particolari? Il bello della cosmetica fai da te è la personalizzazione 🙂

    • Flower Tales dice:

      Scusami ma che lecitina usi? (solo composizione no nomi commerciali) Io personalmente dico di riprodurla, se la nostra collaboratrice l’ha proposta e noi abbiamo deciso di pubblicarla vuol dire che ci piace, quindi non posso far altro che consigliarti di provare 😀

      • kikka dice:

        si si poi ho provato….. la lecitina ha un odore particolare forte…ma qui nel balsamo non si sente….praticamente ne faccio a chili perche’ lo adoro….condiziona davvero i capelli la lecitina!!!..consiglio a tutte questo balsamo e grazie per averlo condiviso con noi!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.flowertales.it/home/wp-content/plugins/bmo-expo/classes/theGallery.php on line 136