UNGUENTO ALLA CALENDULA

unguento alla calendula (ricetta)Una ricetta semplice e veloce per realizzare un unguento alla Calendula officinale (pomata senza acqua), indicato per diversi problemi di pelle (secca, arrossata, irritata), per ammorbidire gomiti e piedi o dare sollievo in caso di scottature e punture d’insetto.

Per questo unguento utilizziamo solo Oleolito di Calendula (estratto di fiori di Calendula in olio di girasole) ma se volete potete diluire l’oleolito con dell’olio vegetale di mandole dolci o con il vostro olio vegetale preferito; ovviamente, però, il potere della pianta si ridurrà.

Quali sono le proprietà dell’unguento alla Calendula e perché si usa?

Questo unguento sfrutta tutte le proprietà della Calendula Officinale, una pianta erbacea molto diffusa in Italia ed apprezzata per le sue proprietà calmanti e rigeneranti. Scopri di più.

Grazie alle proprietà lenitive e antinfiammatorie della Calendula, questo unguento dona conforto immediato ed è indicato anche per le pelli più sensibili.

Si usa su pelle irritata o molto secca/screpolata; lenisce piccole ferite, contusioni, scottature, punture di insetti, eritemi, pruriti ed eczemi, ma può essere usato anche su duroni e giovani cicatrici.

Unguento alla Calendula, ingredienti:

Per realizzare l’unguento di calendula bastano pochi ingredienti: oleolito e tintura madre di calendula, cera d’api e lecitina.

Ecco le dosi per 100g di prodotto (clicca sul nome dell’ingrediente in lista per sapere dove acquistarlo):

Come realizzare questo unguento:

oleolito per unguento alla calendula 30 e 100ml cosmesi naturale Flower Tales

Acquista l’oleolito di Calendula sul nostro Shop!

In una ciotolina mettete 2 grammi di lecitina liquida e 10 gocce di tintura madre di calendula, mescolate bene affinché la tintura si distribuisca uniformemente.

Fate sciogliere lentamente a bagnomaria la cera d’api nell‘oleolito di calendula, mescolando molto bene, la cera deve sciogliersi completamente. Quando la temperatura diventa circa di 50 gradi spegnete il fuoco, non lasciare assolutamente sul fuoco più del tempo necessario. Potete mettere a bagnomaria direttamente il vasetto che userete per custodire la pomata.

Lontano dal fuoco continuate a mescolare affinché la cera d’api si distribuisca bene, lasciate raffreddare e, prima che l’aspetto dell’unguento diventi “opaco”, aggiungetevi la tintura madre di Calendula (precedentemente disciolta in lecitina) e mescolate molto bene finché l’unguento non inizia ad indurirsi.

Potete aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale, o del tocoferolo puro (se non avete usato il mix vitaminico antiossidante) per prolungare la vita del vostro unguento di Calendula fino a 2 anni.

 


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te