STRUCCANTE BIFASICO ATTIVO

struccante bifasico attivo - Flower Tales cosmetica naturale fai da tePer struccarsi, anche dal trucco cosiddetto “waterproof”, non serve ricorrere a chissà quali complessità (se il trucco usato è di buona qualità e in buono stato). Possiamo scegliere però se usare del semplice olio di mandorle dolci o dell’olio di jojoba per rimuovere il trucco (e dopo aver sciacquato il viso con acqua tiepida, applicare un tonico come quelli che trovate in questa ricetta o in questa), oppure ricorrere a degli struccanti, come la crema struccante al fruttosio proposta qualche tempo fa, o come questo struccante bifase che vi proponiamo ora. Viene quasi automatico pensare che uno struccante non necessiti di principi attivi, poiché il suo ruolo è solo quello di rimuovere il trucco, e che con il lavaggio di acqua tiepida che ne segue rimuova i gli attivi contenuti nel prodotto. Questo ragionamento è sbagliato: i giusti principi attivi sono necessari: in questo struccante bifasico abbiamo inserito due attivi comunemente usati solo quando si parla di prodotti da trattamento: l’acido ialuronico e il coenzima Q10. Questi due attivi nobili dalle proprietà antiossidanti e ricostituenti devono agire subito, prima dello stress dato dal lavaggio della pelle e successiva asciugatura. È, infatti, controproducente stressare la cute e poi reintegrarla intensivamente, la strada migliore è stressarla il meno possibile.

Struccante bifasico attivo all’acido ialuronico e coenzima Q10, ingredienti:

ricetta struccante bifasico attivo acido ialuronico Flower Tales - Fase A
FASE: A

  • acqua distillata: 65 ml
  • glicerina: 5 gr.
  • gel di acido ialuronico 1%: 2gr.
  • Caprylyl/Capryl Glucoside: 1 gr.
  • disodio coccoanfodiacetato 1,5 gr.
  • conservante naturale: qb

ricetta struccante bifasico attivo acido ialuronico Flower Tales - Fase A
FASE: B

  • olio di crusca di riso: 23 grammi
  • olio di cartamo: 2 grammi
  • coenzima Q10: 0,01-0,1% (1 ml di soluzione all’1% oppure fino a 0,1 grammi di polvere)

 Procedimento:

Preparare le due fasi separatamente, mescolare bene affinché si amalgamino gli ingredienti e si solubilizzi il conservante.  Versare la fase A nella B (A in B) mescolare bene e travasare in una bottiglietta, meglio se leggermente opacizzata o colorata per prolungare la durata dell’olio. Il Q10 darà una nota arancione blanda al vostro struccante, non superate la dose consigliata. L’acido ialuronico favorisce la produzione immediata di collagene e ne regola il tasso di idratazione. Il coenzima Q10 (se in soluzione oleosa tanto meglio, ma anche in polvere va bene visto che c’è l’olio di crusca di riso a facilitarne l’assorbimento) svolge un effetto antiossidante e ricostituente, aiuta anche a de-ossidare i punti neri mentre vi struccate e ripristina la barriera lipidica della pelle e favorisce la buona funzionalità delle membrane cellulari. Per questa ricetta potete utilizzare tutte le acque distillate che volete, fiori di arancio, acqua di rose o semplice acqua distillata a pH neutro. Se non avete i tensioattivi indicati in lista ingredienti usate una base lavante neutra delicata.

NOTE:

  • Se il vostro conservante è parzialmente solubile in acqua inseritelo nella fase A, se è unicamente solubile in olio inseritelo nella B (consigliamo però in questo caso un solubilizzante e integrarlo comunque nella A)
  • Se serve un solubilizzante inserite il Poliglicerile 10 Laurato (PGE 10-laurato) al posto del Capryl Glucoside.

Download ricetta struccante bifasico attivo


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

4 pensieri su “STRUCCANTE BIFASICO ATTIVO

  1. Diziana dice:

    Complimenti bellissimo negozio. Pacco ben confezionato, omaggio Mix Emulsionante, con tanto di ricetta crema viso. Grazie mille. Ora farò una lista di prodotti da ordinare. Saluti. Diziana.

    • Flower Tales dice:

      non abbiamo ricevuto feedback da parte di utilizzatori che hanno riscontrato bruciore agli occhi, tuttavia l’unica cosa da fare è provare e poi farci sapere, assicurandosi sempre di avere abbondante acqua fresca sotto mano, in caso tu sia un soggetto molto sensibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te