RICETTA: BALSAMO COCCO VANIGLIA

Ricetta balsamo capelli esterquat “cocco vaniglia”:

ricetta balsamo capelli esterquatCon questa ricetta è possibile creare un cremoso balsamo per capelli dalle proprietà estremamente idratanti e nutrienti, a base di esterquat; per ottenere queste prestazioni utilizzeremo, ovviamente, solo ingredienti naturali sfruttando anche ciò che abbiamo in cucina. Sebbene il nome della nostra ricetta faccia riferimento al cocco e alla vaniglia, che sono in effetti le due note aromatiche più forti del nostro prodotto cosmetico naturale, le sostanze funzionali caratterizzanti sono il miele e l’inulina (per le loro proprietà idratanti), l’olio extra vergine d’oliva e l’olio di cocco che donano lucentezza ai capelli e l’olio di macadamia, un olio poco conosciuto ma dalle grandi proprietà: è un olio molto nobile, ricco di grassi monoinsaturi; aiuta a riequilibrare il sebo e regolare l’umidità, preservando l’idratazione del capello e regola la circolazione capillare della cute.  Come fattore di consistenza abbiamo usato della lecitina liquida preparabile con questa guida, che svolge anche il ruolo di ottimo condizionante per i capelli.

Ingredienti:

elenco degli ingredienti utilizzati per ottenere circa 100g di prodotto

ricetta balsamo capelli esterquat - FASE AFASE: A
Acqua demineralizzata (o depurata) : 67 g.
Miele: 3 g.
Inulina: 2 g.


ricetta balsamo capelli esterquat - FASE BFASE: B
Esterquat: 8 g.
Alcol cetilstearilico: 5 g.
Lecitina liquida: 3 g. *
Olio extra vergine d’oliva: 1 g.
Olio macadamia: 2 g.
Olio di cocco: 2 g.
Olio di ricino: 2 g.


ricetta balsamo capelli esterquat - FASE CFASE: C
Pantenolo: 3 g.
Proteine del grano: 2 g. *
Acido lattico: q.b. fino a portare il ph a 5.
Conservante naturale: qb (leggere etichetta del vostro conservante)
Estratto di vaniglia: 10 – 15 gocce.


Procedimento:

Ricetta balsamo capelli esterquatIn un contenitore in vetro adeguato pesiamo tutti gli ingredienti della fase A e li  mettiamo a scaldare a bagnomaria.  Mentre la fase A si scalda pesiamo tutti gli ingredienti della fase B in un altro contenitore, sempre in vetro. Mettiamo anch’esso a scaldare a bagnomaria.  Se seguite l’ordine descritto passeranno un paio di minuti, necessari perché la fase acquosa raggiunga la temperatura ideale quando andremo ad unire gli ingredienti.  Mentre si scaldano le due miscele, mescolarle entrambe, separatamente,  per farle sciogliere; utilizzare due utensili diversi per mescolare le due miscele, al fine che nemmeno la minima parte di una entri in contatto con la seconda prima del necessario. Dopo circa 5-7 minuti,  la  fase A dovrebbe raggiungere i 70° C. In assenza di termometro da cucina telescopico, possiamo dedurre questa temperatura dal formarsi delle bollicine nella fase acquosa e dal completo scioglimento di quella oleosa; a questo punto spegniamo la fonte di calore e togliamo i due contenitori, prima la fase B che appoggiamo su una superficie stabile, e poi la Fase A.  Versiamo quindi gradualmente l’intera fase A nella B, frullando con un aero-latte o una frusta idonea; si continua a frullare per 2-3 minuti, se il frullino inizia a faticare, poiché il composto sta diventando troppo denso, smettiamo di frullare e iniziamo a mescolare. Se vogliamo  farlo raffreddare più in fretta, immergiamo il contenitore in un bagno maria freddo. Quando è tiepido/freddo aggiungiamo la fase C, un ingrediente alla volta, mescoliamo bene tutto e il nostro balsamo per capelli è pronto.

Note:

  • Tempo conservazione: 3 mesi (indicativi)*
  • Si possono aggiungere oli essenziali o fragranze o nulla, l’estratto di vaniglia può essere omesso.
  • Gli oli proposti possono essere sostituiti con altri a proprio piacimento, tenere presente però che la pesantezza dell’olio di Ricino e dell’Olio Extra Vergine di oliva è molto rilevante per questo balsamo, che vogliamo particolarmente condizionante e nutriente per il capello. L’olio di macadamia è una delle sostanze funzionali più rilevanti per questo nostro balsamo, una sua assenza non porterebbe gli stessi risultati. Si può variare la ricetta utilizzando anche l’olio di jojoba per le sue azioni benefiche al cuoio capelluto.
  • L’Esterquat da noi proposto è in palline solide con questo INCI: Distearoylh Hdroxyethlmoniu Methosulfate (nd)Ctearyl Acohol

PERCHE’ QUESTA RICETTA: Oltre ai motivi spiegati lungo la presentazione della ricetta vanno aggiunte altre considerazioni: Un balsamo deve avere proprietà idratanti e protettive:  l’olio di ricino in particolare è molto nutriente per le parti del nostro corpo costituite da α-cheratina (ciglia, unghie e, appunto, capelli).  L’esterquat è indicato per il trattamento dei capelli se si vuole produrre un balsamo ecobio: è infatti un tensioattivo cationico. l’ Olio di cocco dona lucentezza, aumenta il volume della capigliatura e non unge, oltre a donare un profumo che si abbina bene a quello dell’estratto di vaniglia. Come per tutti i balsami, dopo la sua uniforme applicazione va lasciato agire per alcuni minuti (dai 5 ai 15) per permettere agli ingredienti di essere assorbiti. Il balsamo è idoneo sia per capelli grassi sia per capelli secchi o con forfora, in quest’ultimo caso si consiglia un’applicazione fino alla cute e un tempo di azione di 10 minuti. In caso di capelli grassi invece, si consiglia l’applicazione del balsamo dopo aver utilizzato uno shampoo riequilibrante.

*NOTA BENE:

    • Lecitina liquida:  In questa ricetta usiamo lecitina liquida creata con la nostra guida, se si vuole usare quella granulare o in polvere bisogna usarne meno;  nella guida c’è scritto come dedurne la giusta quantità.
    • Proteine della granoIn questa ricetta sono state utilizzate delle proteine della grano idrolizzate in soluzione liquida  e aggiunte in fase finale, per evitare spiacevoli separazioni. Tuttavia la concentrazione delle proteine nella soluzione è variabile da produttore a produttore, quindi vanno aggiustate le proporzioni per ottenere l’effetto desiderato, si consiglia una soluzione al 30%.
    • Estratto di vaniglia: L’estratto utilizzato per questo balsamo è stato anch’esso preparato in casa, per crearlo basta seguire questa guida.
    • Tempi di conservazione: I tempi di conservazione sono indicativi. Variano da conservante a conservante e la bontà del prodotto e della sua conservazione è unicamente da attribuire al buon senso dell’utilizzatore.

Download ricetta balsamo capelli esterquat cocco vaniglia


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

5 pensieri su “RICETTA: BALSAMO COCCO VANIGLIA

    • Francesca dice:

      Ciao Fabiola, puoi omettere la lecitina, viene usata più che altro come attivo per i capelli. L’alcol cetilstearilico serve a dare consistenza al balsamo, ma è l’esterquat che emulsiona. A presto

    • Flower Tales dice:

      Ciao Greta, poni una domanda che richiede per forza di cose una riflessione: quando si chiede chiarimenti su un prodotto commerciale è molto difficile ricevere una risposta chiara e precisa perché il produttore tende a definire il proprio prodotto “unico” e “insostituibile”. Il termine “Vegequat” è il nome commerciale che un’azienda, la Sinerga SpA, da a un suo prodotto specifico. L’INCI è Cocodimonium Hydroxypropyl Hydrolyzed Wheat Protein quindi sono alcooli grassi dell’olio di cocco e proteine del grano idrolizzate. Personalmente non ho mai utilizzato questo prodotto, però non mi sento proprio di poter dire che è sostituibile all’Esterquat, sono due prodotti molto diversi anche se entrambi vengono presentati come condizionanti. L’Esterquat che noi usiamo (e abbiamo proposto in questa ricetta) è un mix di condizionanti, emulsionanti e fattori di consistenza (contiene Alcol Cetilstearilico), ti si presenta anche una diversità pratica: uno è in palline liposolubili (l’Esterquat), l’altro è idrosolubile (Vegequat).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te