LATTE DETERGENTE STRUCCANTE

Latte detergente struccante vaniglia (ingredienti)Avete la pelle sensibile e delicata e allo stesso tempo siete delle incallite golosone? Questo dolce latte detergente struccante potrebbe fare al caso vostro.
Si tratta di una preparazione a base di lecitina liquida, una bomba per la pelle con la sua attività antiossidante, ristrutturante e addolcente e con olio di karitè e oleolito di camomilla lenitivi e emollienti e il golosissimo oleolito di vaniglia (home made).
È un latte molto fluido e di facile utilizzo, toglie anche il trucco più ostinato e il waterproof in pochissime passate senza aggredire la pelle e soprattutto senza bruciare gli occhi.
È molto semplice da preparare e richiede pochissimi ingredienti.

Fase A
Acqua (o idrolato di camomilla) a 100
Xantana 0,5%
Glicerina 3%

Fase B
Olio di karitè 5%
Oleolito di vaniglia (home made) 5%
Oleolito di camomilla 5%
Lecitina liquida 2%

Fase C
Fragranza ipoallergenica vaniglia 10gtt
Olio essenziale di arancio dolce 3gtt
Cosmubin PH7 0,8%
Acido lattico o Soluzione di bicarbonato o soda caustica (per portare il prodotto a pH 6,5)

Procedimento
• In un becher preparare il gel di xantana disperdendo bene prima la gomma nella glicerina e in seguito aggiungete l’acqua o l’idrolato a poco a poco e mescolando di continuo fino alla formazione del gel
• Pesare in un altro becher la lecitina liquida e aggiungete gli oli mescolando benissimo a ogni aggiunta in modo da amalgamarli bene all’emulsionante
• Unire le due fasi mescolando molto bene con un cucchiaino o se necessario con un frullino (o “montalatte”) o il minipimer fino a formare l’emulsione.
• Aggiungere la fragranza e l’olio essenziale
• Aggiungere il conservante e misurare il pH. Per questa tipologia di preparazione dovete ottenere un pH pari a 6,5 adattissimo anche per la zona perioculare. Regolate quindi il pH se necessario con acido lattico se il pH è troppo alto, con soluzione di bicarbonato o soda caustica se il pH è troppo basso.
• Confezionare il prodotto

Come si presenta
Si tratta di un emulsione O/A abbastanza stabile e molto fluida di color beige chiaro. Usando la lecitina come emulsionante è molto difficile (se non impossibile) ottenere delle emulsioni bianche candide come la neve… o come la panna.

Come si usa
In un dischetto di cotone versate una piccola dose di prodotto e bagnatelo leggermente con dell’acqua calda, passatelo sul viso e sulle palpebre delicatamente fino a rimuovere ogni traccia di trucco. Proseguite la pulizia lavandovi il viso con un detergente molto delicato.
Questo latte detergente è una vera coccola per la pelle e è talmente godurioso che la tentazione di mangiarlo è tantissima!

Focus sugli ingredienti
Olio di Karitè o oleina di karitè: costituisce la frazione liquida del burro di karitè (Vitellaria paradoxa) e è ricchissima di insaponificabili e vitamine. Ha proprietà emollienti, elasticizzanti, nutrienti e è un vero toccasana per pelle e capelli.
Oleolito di camomilla: Ottenuto per macerazione di capolini di camomilla essiccata in olio di girasole. Possiede proprietà lenitive e calmanti e è ottimo per rimuovere il make up..è uno dei pochi oli che non mi fa andare a fuoco gli occhi
Oleolito di vaniglia: Beh…non c’è bisogno ve lo presenti e ve lo descriva… viene usato unicamente per il suo bellissimo e goduriosissimo profumo.

Sostituzioni
Non ho l’olio di karitè, cosa posso usare?
Non preoccupatevi, potete usare quello che avete in casa. Ovviamente non usate oli pregiatissimi e costosi (rosa mosqueta, argan, borragine..) sarebbe un peccato sprecarli in queste preparazioni “a risciacquo”, riservateli a altre preparazioni come creme viso o sieri 
Se non avete l’olio di karitè potete acquistarlo qui oppure potete usare l’olio di jojoba, olio di riso, oppure del semplicissimo olio di girasole emolliente e ricco di Vitamina E.

Non ho i due oleoliti, cosa posso usare?
Idem come sopra..anche se vi consiglio di usare almeno l’oleolito di camomilla: potete farlo tranquillamente in casa (se al momento non lo avete disponibile o acquistarlo direttamente dallo shop Flower Tales) mettendo a macero in olio di riso o di girasole per circa 40 giorni al buio i capolini di camomilla essiccati.
L’oleolito di vaniglia invece potete tranquillamente sostituirlo con uguale quantità di oleolito di camomilla o di olio di karitè o altro olio (jojoba, girasole, abissinia, riso..)

Oli essenziali e fragranze
Io li ho messi unicamente per la profumazione..ma se non li avete potete ometterli o usare un’altra fragranza ipoallergenica e che siete sicuri non bruci gli occhi (10gtt massimo).

Lecitina liquida:
Sarebbe bene non sostituirla ma se non l’avete in casa potete prepararla seguendo questa guida. Ovviamente cambieranno un po’ le dosi dal momento che la lecitina usata per questa preparazione è pura, mentre quella che preparerete in casa è diluita, ma ugualmente funzionale. Vi consiglio di prepararla al 60% (dosi: 3,5% se usate la lecitina liquida al 60%, 4% se usate quella al 50%)

Ricetta di Sara Fadda (https://naturalnutricosmetics.wordpress.com)
Compra gli ingredienti su Flowertalescosmetics.com

 


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te