COSA SONO I POLIFENOLI

I polifenoli sono una famiglia variegata di sostanze naturali (biologicamente attive) caratterizzate da un basso peso molecolare.

Acai 10% polifenoli - estratto secco titolato

Estratto di Acai titolato al 10% in polifenoli

Queste piccole molecole sono fondamentali per l’uomo e non solo: i polifenoli sono, infatti, presenti in gran quantità anche nel metabolismo secondario delle piante. Per la nostra pelle questa disponibilità è una vera e propria fonte di vita inesauribile: estraendoli, infatti, è possibile utilizzarli in cosmesi in modo sostenibile e naturale.

Proprietà dei polifenoli:

L’importanza vitale dei polifenoli nel nostro organismo è universalmente riconosciuta, tant’è che spesso vengono chiamati “vitamina P“.
Iniziamo da loro potere antiossidante: i polifenoli contrastano i radicali liberi, l’invecchiamento cellulare precoce ed il foto-invecchiamento (ovvero i danni causati dai raggi UV); Sono inoltre anti-cancerogeni.
Hanno proprietà antinfiammatorievaso-protettive: rinforzano quindi i capillari e migliorano la circolazione. Sono antibatterici ed antiallergici, hanno anche proprietà tonificanti ed astringenti.

Cosa sono i polifenoli e come vengono classificati

Questa eterogenea famiglia può essere distinta in 3 gruppi principali: polifenoli semplici, tannini e flavonoidi (o bioflavonoidi). Alcuni dei polifenoli più importanti sono: gli acidi fenolici; le cumarine; gli acidi benzoici; gli antociani; la quercetina; il resveratrolo; gli isoflavoni (fitoestrogeni); le catechine ed i tannini. Di seguito ne approfondiamo alcuni:

  • Cumarine:

    polifenoli - cumarine - fave di tonka

Sono dei potenti antinfiammatori ed antibatterici. Le Cumarine sono molto diffuse in natura e presenti con forme strutturali molto diverse fra loro, diventando molto versatili in fitocosmesi. Vengono usate anche per le loro proprietà vaso-protettrici: non solo rendono più forti i vasi sanguigni ma esercitano un’azione tonificante a livello circolatorio e rendono più fluido il sangue (hanno blande proprietà anticoagulanti), per questo vengono utilizzate per la cura dei capillari fragili, gambe pesanti, vene varicose e per combattere gli inestetismi della cellulite. Questi polifenoli semplici sono stati “estratti” per la prima volta dal “Cumaru” (Dipteryx odorata link esterno), una pianta tropicale dalla quale hanno preso il nome.

Le cumarine si trovano, per esempio, negli oli essenziali di agrumi (arancio, limone, bergamotto), oppure negli estratti di camomilla; cannella; fieno greco; artiglio del diavolo; trifoglio odoroso; frassino; ippocastano; melitolo e ovviamente nelle fave di tonka. Come avrete notato, sono tutte piante molto “odorose”, infatti le cumarine hanno anche proprietà deodoranti e aromatizzanti.

  • Antociani:

la vite rossa, antociani, polifenoli foto-protettiviNel gruppo dei flavonoidi, le antocianine sono sicuramente i fra i polifenoli più emotivi ed importanti. Sono delle molecole idrosolubili che fungono da pigmenti vegetali e donano quel caratteristico colore blu, rosso o viola ai frutti e ai fiori delle piante, per questo sono usati anche come coloranti alimentari.

Hanno importanti proprietà foto-protettive (proteggono dall’azione negativa dei raggi UV) ed antiossidanti per tale motivo sono fra i polifenoli più apprezzati per combattere l’invecchiamento cutaneo. Anche gli antociani, come le cumarine, svolgono un’azione protettiva nei confronti dei capillari per contrastare gli inestetismi della cellulite e le varici.

Gi antociani si trovano in moltissime piante, non solo nei loro frutti o fiori ma anche nei rametti e nelle foglie (ecco spiegato il colore rosso nei mesi autunnali) e ne esistono di molti tipi identificati con nomi diversi: la malvidina, per esempio, è presente nei fiori di malva. Questi importanti flavonoidi si trovano, oltre che nei frutti di Acai, Ciliegio, Mirtillo ed altri frutti di bosco e ortaggi anche in diversi estratti di piante come la già citata malva o la vite rossa.

  • Isoflavoni:

Questi fitoestrogeni stimolano la prolificazione cellulare e aiutano ad aumentare la produzione di elastina e collagene. Sono spesso chiamati isoflavoni di soia poiché è a scopo cosmetico ed alimentare vengono estratti proprio da questo legume.

  • Quercetina:

calendula - polifenoli - Quercetina:
Anch’essa di primaria importanza per contrastare lo stress ossidativo e i radicali liberi, protegge l’azione dei fibroblasti dermici nella sintesi di collagene ed elastina. Contrasta l’invecchiamento e le infiammazioni ed anch’essa svolge un’azione benefica contro l’insufficienza venosa e la fragilità capillare. Fra le proprietà più importanti della Quercetina vi è sicuramente quella anti-allergica.

La quercetina per usi cosmetici si trova in quantità negli estratti di calendula, camomilla, iperico, centella asiatica, biancospino, ippocastano e gingko biloba.

  • Oleuropeina:

olio di oliva - polifenoli - Oleuropeina Come suggerisce il nome: “Oleo Europeina” è il polifenolo che costituisce le caratteristiche organolettiche dell’olio ricavato dai frutti dell’ Olea europaea (link esterno), il nostro amato olio di oliva. Fra tutti i polifenoli è quello sicuramente più conosciuto, anche se forse non direttamente, dagli italiani o almeno sono ampiamente conosciute le sue proprietà anti-age e non solo. Svolge un’azione antinfiammatoria, antiossidante, purificante e foto-protettiva sulla pelle; ma anche, ovviamente, vaso-protettiva. Ma è la sua attività anti-age a 360 gradi che rende l’oleuropeina tra i polifenoli più preziosi per la nostra pelle, grazie alla sua azione pro-collagene.  L’oleuropeina ridensifica il derma aumentando la concentrazione di fibre di collagene poiché ne  impedisce il disfacimento e protegge il lavoro dei fibroblasti che le producono.

  • Tannini:

I tannini, pur essendo polifenoli, sono caratterizzati da un alto peso molecolare; ce ne sono di più tipi, quelli interessanti per uso cosmetico sono i tannini derivanti acido triidrossibenzoico, chiamati “tannini idrolizzabili”. Sono calmanti, astringenti, vasocostrittori, purificanti, hanno proprietà sedative e riducono la produzione di sebo, sono quindi molto indicate per la cura di pelli grasse, infiammate, impure o per la cura dei capelli grassi e cuoio capelluto che ha perso equilibrio. Si trovano in grande quantità nel thé e nell’Amamelide.

idrolato di amamelide - polifenoli - tannini

Idrolato ad ultrasuoni di Amamelide Flower Tales: ricco di polifenoli-tannini

Prodotti consigliati ricchi di polifenoli: 

Controindicazioni:

Essendo delle molecole molto potenti, i polifenoli possono causare grandi benefici ma anche alcuni effetti collaterali (in caso di sovradosaggio o uso scorretto). Le cumarine per esempio non sono indicate per pelli sensibili o atopiche perché sono inserite fra le 26 sostanze profumate considerate allergenizzanti, e sono anche foto-sensibilizzanti, possono causare irritazioni se si espone la pelle dopo che, per esempio, vi è stata applicata una crema con olio essenziale di bergamotto.

Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico, non permette di poter acquisire informazioni sufficienti ad esercitare una professione o un’insegnamento.

Ricette e schede collegate:


flower tales - cosmetica naturale fai da te
flower tales - cosmetica naturale fai da te
COMMENTA - flower tales - cosmetica naturale fai da te TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU - flower tales - cosmetica naturale fai da te